.
  Il Maxxi 'aperto per ferie' anche a Ferragosto
 


Dai neon fluorescenti di Maurizio Nannucci, ai paesaggi e le città del mondo nelle foto di Olivo Barbieri, fino alla dimensione sociale del cibo in 'Food dal cucchiaio al mondo', passando per l'installazione 'Great Land' del gruppo Corte nella piazza, un'oasi di verde che ospita Yap Fest 2015, il programma di eventi estivi del museo, tutti a ingresso libero, all'insegna del dialogo tra cultura, divertimento e tempo libero. E' questa la ricca offerta per l'estate del Maxxi di Roma, che resterà aperto per tutto il mese, Ferragosto compreso.

Sei le mostre in programma, a partire dall'universo di luci, forme, scritture e suoni di 'Where to start from', la retrospettiva che ripercorre i lavori di Maurizio Nannucci dagli anni Sessanta a oggi. 'Olivo Barbieri. Immagini 1978-2014' include invece oltre 100 opere di uno dei più importanti autori della fotografia italiana contemporanea, dalla fine degli anni Settanta a oggi.

Sono monumenti agli scomparsi quelli di 'Good Luck' di Lara Favaretto, mentre Maurizio Sacripanti mostra disegni, fotografie e documenti del suo progetto per Expo in 'Expo Osaka '70'.

Il cibo raccontato attraverso le opere di artisti, architetti e designer è il tema di 'Food. Dal Cucchiaio al Mondo', mentre 'Yap Maxxi 2015' espone i modelli dei progetti finalisti dell'edizione italiana a sostegno della giovane architettura.

Riprende poi a settembre Yap Fest 2015, con appuntamenti di musica, cinema, teatro, letteratura, multiculturalità. Tra gli eventi in programma due serate dedicate rispettivamente a India (4 settembre) e Argentina (12 settembre), il reading di Vinicio Marchioni dedicato a Dino Campana (16 settembre) e tre incontri con tre vincitori del Premio Strega: Edoardo Nesi (25 settembre), Domenico Starnone (30 settembre), e Nicola Lagioia (7 ottobre).

Mostre.

Oggi al MAXXI
30 aprile 2015 - 20 settembre 2015

Good Luck. Lara Favaretto

Il progetto commissionato dal MAXXI, è la prosecuzione di Momentary Monument (The Swamp), realizzata in occasione della 53a Biennale di Venezia, opera dedicata al tema degli “scomparsi” - persone che, volontariamente o no, si sono ritirate dalla vita pubblica, facendo perdere le proprie tracce.

Oggi al MAXXI
29 maggio 2015 - 08 novembre 2015

FOOD dal cucchiaio al mondo

Un approfondimento sui temi architettonici legati a immagazzinamento, distribuzione, consumo e smaltimento del cibo e delle materie prime, in un percorso che si espande dalla dimensione del corpo umano fino a quella globale.

Oggi al MAXXI
29 maggio 2015 - 15 novembre 2015

Olivo Barbieri. Immagini 1978-2014

Una grande retrospettiva che inquadra, attraverso sette sezioni, i diversi temi o aree di ricerca attorno cui Olivo Barbieri ha sviluppato il proprio lavoro artistico.

Oggi al MAXXI
29 maggio 2015 - 25 ottobre 2015

Maurizio Sacripanti. Expo Osaka ’70

Disegni, fotografie, documenti, un modello e video interviste dedicate allo spazio del padiglione, per conoscere la poetica e le riflessioni progettuali di un grande architetto

Oggi al MAXXI
26 giugno 2015 - 20 settembre 2015

Young Architects Program 2015

È GREAT LAND di CORTE a vincere YAP MAXXI 2015, il programma di promozione e sostegno alla giovane architettura, giunto alla sua quinta edizione italiana.

Oggi al MAXXI
26 giugno 2015 - 18 ottobre 2015

Maurizio Nannucci. Where to start from

Un universo fatto di luce, colore, forma e scrittura. La mostra immerge il pubblico nel lavoro di uno degli artisti più rappresentativi dell'arte concettuale italiana.

11 novembre 2015 - 03 maggio 2016

Pier Luigi Nervi. Architetture per lo sport

Il pensiero progettuale e costruttivo di Pier Luigi Nervi nelle opere realizzate per il mondo dello sport

11 novembre 2015 - 27 marzo 2016

Choi Jeong-hwa, Didier Fiuza Faustino, Martino Gamper e Pedro Reyes Transformers

Incentrata sulla creatività, la mostra affronta e definisce la cultura visiva contemporanea dando spazio al design nel suo dialogo attivo con le arti, l’architettura e il cinema.

18 dicembre 2015 - 03 maggio 2016

Istanbul: Passione, Gioia, Furore

Le dinamiche, i cambiamenti e le esigenze culturali della Turchia, partendo dalla città di Istanbul, ponte fra Occidente e Oriente






Inserire un commento su questa pagina:
Il tuo nome:
Il tuo messaggio:

 
  Today, there have been 10 visitatori (62 hits) on this page!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=